Nascita - Comune di Pero

Vai ai contenuti principali
 
 

Nascita

 Dichiarare la nascita

La dichiarazione di nascita è obbligatoria e permette la registrazione del nuovo nato presso l’ufficio di Stato Civile del Comune.
I cittadini appena diventati genitori devono dichiarare la nascita del figlio.

I genitori possono scegliere di dichiarare la nascita:
• entro 3 giorni dall’evento alla Direzione Sanitaria dell’Ospedale; in questo caso
i genitori devono richiedere l’invio e la trascrizione dell’atto di nascita al proprio Comune di residenza o al Comune in cui è avvenuto l’evento.
• entro 10 giorni dalla nascita all’Ufficio di Stato Civile del Comune di nascita o al Comune in cui è avvenuto l’evento;
• entro 10 giorni dalla nascita all’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza della madre. Per legge infatti i figli sono sempre registrati nel luogo di residenza della madre.

La dichiarazione può essere presentata all’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza del padre solo se la madre risiede all’estero o dà il suo consenso con una dichiarazione scritta.
La dichiarazione di nascita può essere presentata da uno dei genitori, se sposati; va invece presentata personalmente da entrambi i genitori se non sposati.
Il bambino è cittadino italiano se uno dei genitori è italiano. Può acquisire la cittadinanza italiana dopo aver compiuto 18 anni,  se i due genitori sono stranieri.
I genitori che presentano direttamente la denuncia di nascita al Comune, ottengono il codice fiscale del nuovo nato, utile per l'iscrizione all'ASL e per la scelta del pediatra.

Per dichiarare la nascita di un figlio occorre:

• documento d’identità valido di un genitore
• documento d’identità valido di entrambi i genitori se non sono sposati.
• per i cittadini stranieri sposati all’estero: certificato di matrimonio, necessario a dimostrare la legittimità del nuovo nato.
Il servizio è gratuito.