App Immuni, aiutaci a spezzare la catena del contagio - Comune di Pero (MI)

archivio notizie - Comune di Pero (MI)

App Immuni, aiutaci a spezzare la catena del contagio

 
App Immuni, aiutaci a spezzare la catena del contagio

Scarica Immuni, un piccolo gesto per un grande Paese”. Anci  – Associazione nazionale dei Comuni italiani – collabora alla campagna di comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per promuovere l’app, nata dalla collaborazione tra Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministro della Salute, Ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, Regioni, Commissario straordinario per l’emergenza, per contrastare l’epidemia da Covid 19.

Il Comune di Pero sostiene l’impegno di Anci e rinnova l’invito rivolto nei mesi scorsi ai suoi cittadini a scaricare questo strumento importante per la gestione del contact tracing nell’emergenza coronavirus.  Un piccolo gesto, che può fare una grande differenza.

Ad oggi, nel nostro Paese, Immuni è stata scaricata da 6,6 milioni di persone: a partire da metà ottobre la App italiana sarà tra le prime ‘interoperabili’ a livello europeo e sarà connessa con quella irlandese e quella tedesca. Uno strumento importante per la sicurezza dell’intera comunità, non solo dentro ai confini nazionali.

Cos’è Immuni?

Immuni è un’app creata per aiutarci a combattere le epidemie, a partire da quella del Covid-19. Grazie alla funzionalità di contact tracing digitale, quando un utente scopre di essere positivo al virus, Immuni gli consente di allertare in modo anonimo le persone con cui è stato a stretto contatto, e che potrebbe quindi aver contagiato, se anche loro hanno installato la app. Venendo informate tempestivamente (potenzialmente ancor prima di sviluppare i sintomi del Covid-19), queste persone possono contattare il loro medico di medicina generale per approfondire la loro situazione clinica ma soprattutto possono evitare di contagiare altri, contribuendo a ridurre la diffusione del coronavirus.

Quali dati raccoglie l’app?

L’app non raccoglie dati che permettono di risalire all’identità di chi la usa. Non chiede, né è in grado di ottenere, dati sensibili come nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono o indirizzo email. Inoltre, per determinare il contatto, Immuni sfrutta la tecnologia Bluetooth Low Energy e non utilizza dati di geolocalizzazione di alcun genere, inclusi quelli del GPS.

Scarica Immuni  https://www.immuni.italia.it/


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (51 valutazioni)